L’alta Valmarecchia dalle Marche all’Emilia-Romagna: geografia di una secessione all’insegna dell’identità

STRALCIO DI UNA IMPORTANTE RICERCA VISTA ” DAGLI ALTRI ” ( Università di Urbino ) CHE DIMOSTRA CHE DOPO 5 ANNI LA NOSTRA VICENDA E’ GIA’ STORIA.

Clicca per scaricare il documento: VISTO DA URBINO

(riportiamo di seguito il commento integrale dell’autore inviato il 15/05/2015 alle 13:45)

Author : Francesco Buoncompagni
Comment:
“Prendo atto con piacere della pubblicazione del mio articolo. Preciso solo che il punto di vista del ricercatore deve essere, per quanto possibile, oggettivo e scientifico ed è quello l’approccio da me adottato. Pertanto non mi definirei, in quanto autore, al di là delle mie personali opinioni, né come facente parte de “gli altri” né come appartenente alla Regione che ha “perso” i territori in questione. Saluti

This Post Has 2 Comments

  1. Francesco Frattolin

    Ricerca e studio completi, approfonditi ed informati, per il caso in esame, anche per la residenza dell’autore vicino ai luoghi studiati, ancorchè nella regione ‘perdente’ (che da ancora più garanzia su quanto esposto).

    L’autore, inoltre, dimostra d’essere immune dalla sindrome della ‘deriva democratica’ a seguito di referendum popolari dagli alti quorum da raggiungere (in pratica, rasenti le maggioranze qualificate dei 2/3 del corpo elettorale), adatte alla nomina di alte cariche (con votazioni ripetute se insufficienti e non avvantaggianti alcun candidato) e non certo per definire la volontà maggioritaria del corpo elettorale su una scelta secca e contrapposta.

    Interessante, poi (in ambito accademico), il nuovo punto di visuale con cui s’è osservato il caso, secondo la ‘geografia emozionale’.

  2. Francesco Buoncompagni

    Prendo atto con piacere della pubblicazione del mio articolo. Preciso solo che il punto di vista del ricercatore deve essere, per quanto possibile, oggettivo e scientifico ed è quello l’approccio da me adottato. Pertanto non mi definirei, in quanto autore, al di là delle mie personali opinioni, né come facente parte de “gli altri” né come appartenente alla Regione che ha “perso” i territori in questione. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *