San Leo, agosto 2014
Caro amico,
abbiamo pensato a te perché abbiamo bisogno dell’aiuto di persone che non si lamentano soltanto, pur avendone tante giuste ragioni, ma che per mentalità e attitudine sono abituate ad affrontare e risolvere i problemi.
L’ attuale profonda crisi di valori e principi ha sprofondato anche le istituzioni del territorio, le più vicine alla gente – come tutti i nostri Comuni – in una situazione pericolosa perché impegna tutte le risorse possibili per la soluzione del contingente e del particolare, trascurando i progetti a medio e lungo termine, gli unici utili a garantire un futuro migliore per le giovani generazioni.
In altre parole si coltiva l’orto di casa e si trascura il campo più grande, quello che può dare raccolto per tutti.
Abbiamo la fortuna di abitare in uno dei posti più belli d’ Italia, una terra ricca di storia, arte, cultura e tradizioni uniche, tutto quello che rappresenta il sogno di ogni operatore turistico nel mondo.
Abbiamo a disposizione un logo come quello che abbiamo scelto per il nostro impegno che ha un valore inestimabile, che non può essere non utilizzato e quasi dimenticato e che abbiamo il dovere di mettere a disposizione di un progetto importante.
Con l’abolizione della provincia come ente intermedio, che nessuno rimpiange, il Comune diventa interlocutore diretto della Regione, dello Stato e dell’ Europa e in questo caso “piccolo “ non significa né bello né utile per la comunità dei Cittadini.
Chi ha paura di parlare di “fusione di comuni” vuole evitare un problema attuale e forse decisivo; chi rifiuta a priori di parlarne rinuncia ad una funzione democratica guadagnata dai nostri padri; chi non ascolta le ragioni di tutti per poi decidere da che parte stare non è il nostro Cittadino ideale.

Un processo così importante – come la fusione di comuni – richiede decisioni che arrivano da un confronto approfondito sul territorio e con la gente con passaggi determinanti che si chiamano “studio di fattibilità “ e “ referendum popolare“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *